6 juil. 2015

IL MASCHIO ALFA E L'HOMUNCULUS QUAQUARAQUÀ

"IL MASCHIO ALFA E L'HOMUNCULUS QUAQUARAQUÀ. Ci sono maschi e maschi. Ad esempio il maschio Alfa puro, il maschio Beta puro (soddisfatto del suo ruolo), ed il maschio Beta che vorrebbe essere maschio Alfa: Il maschio Beta-Farsa-Alfa, denominato anche Half Man, o ancora Homunculus Quaquaraquà. Ad esempio Renzi. Osservatelo in interazione sociale. Quando si trova in contatto con altri individui della sua specie, tenta disperatamente (e non naturalmente) di stabilire una relazione di dominanza che, l'etologo H. Davidson definisce, in relazione ai babbuini, "una farsa mascherata da fragile corazza". L'Homunculus Quaquaraquà si accontenta di simulare dominanza in contesti di gruppo, buttandola in caciara, sperando di farla franca. Il trucco adattivo adoperato consiste nell'individuare la persona dominante, poi, aggirandosi intorno, finge di attaccare un altro Beta vero o un sotto Alfa, per far bella figura con l'Alfa puro. Insomma, un leccare il culo senza dignità, ma formalmente accettato dal gruppo purché non lasci lasci troppa bava sul campo. Anche nel suo modo di stare in piedi l'Homunculus Quaquaraquà cerca di apparire dominante: tenta con visibile e patetico impegno di ergersi, anche 38 cm sopra la sua altezza naturale. Disperatamente tenta di apparire più in alto degli altri, le palle allargate, gonfiando la sua cassetta toracica da piccione, nel tentativo di occupare più spazio con baldanza. L'Homunculus Quaquaraquà sbanda goffamente in farsa dinanzi ai soggetti Alfa, purtuttavia, riesce a simulare quello che non è con soggetti abituati alla subordinazione e sottomissione. L'antidoto? L'informazione, l'acquisizione di nuove consalevolezze, il recupero della dignità". (Italién Néandertalien, 2015).

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=427776104060240&id=246094578895061
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=427776104060240&id=246094578895061


Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire